GIARA: pari a San Vito a Marano

Al termine di una gara ricca di emozioni, con rammarico in casa ferrarese per alcun decisioni arbitrali


Match non adatto ai deboli di cuore, quello andato in scena in terraveneta che consegna una equa suddivisione al termine di una battaglia che ha visto le due contendenti lottare su ogni pallone e in ogni singolo possesso. A Ferrara un punto prezioso per conservare due punti di vantaggio su Cologne sempre più agguerrita competitor per il 5° posto e vittoriosa in casa del Cassano Magnago nel derby tutto lombardo.
IL MATCH
Coach Antonj Laera opta per uno starting seven composto da Michele Rossi fra i pali, Gabriele Montanari, Ilya Crea e Fernando Marquez sugli esterni, Capitan Sgargetta e Federico Janni in ala e Nerio Zaltron a completare in pivot. San Vito prova, con Cavedon, a prendere il largo nelle prime battute del match (3-1 al 7′). Janni, Crea e Sgargetta permettono il pareggio, sul 6-6, al 17′. La gara è frammentata e la Giara non riesce ad imporre il proprio gioco: nonostante il rigore parato da un Rossi ancora grande protagonista, San Vito trova con Leiblich il +3 (9-6) che costringe coach Laera al primo time out al 21′. La sospensione desta gli emiliani che ritornano in campo segnando, con Marquez la rete del -2, prima che i locali riescano nel decisivo allungo che allarga la forbice sul 14-10 che manda le squadre al riposo.
Nella ripresa Ferrara reagisce, passa in vantaggio anche di due reti poi, penalizzata, chiude sul 24-24. E’ Mazzucchi a suonare la carica e dare smalto ed imprevedibilità ad un attacco statico. Da una rete del centrale trentino arriva il -3 (16-13) al 38′. Michele Rossi, agevolato da una difesa finalmente compatta e reattiva, sale letteralmente in cattedra e grazie a tre parate superlative, spiana la strada al pareggio che arriva, al 48′, per mano del terzino Fernando Marquez. Negli ultimi dieci minuti accade di tutto: la gara è tirata e punto a punto e Ferrara passa in vantaggio grazie ad un rigore procurato da Marquez, trasformato da Sgargetta (22-23 al 57′). Mazzucchi mette a segno lo spettacolare 22-24 che a due minuti dalla fine sembra direzionare definitivamente la contesa. Non è così. A causa di due generosissime esclusioni per 2′, la Giara si ritrova menomata in campo e
penalizzata e subisce il pareggio a 25” dalla sirena. Nonostante l’inferiorità numerica gli emiliani arrivano al tiro aperto a pochi attimi dalla fine. Peccato che l’evidente ostruzione su Montanari non venga minimamente punita, facendo scadere il tempo sul definitivo 24 pari. Un buon pareggio, anche se stretto, che mantiene a distanza Cologne. Una bagarre che riprenderà il prossimo 23 Aprile con la Giara impegnata in casa con la già retrocessa Rubiera (ma oggi vincente su Vigasio) e i bresciani impegnati sul campo del Mezzocorona.
TABELLINO​
San Vito Marano vs Giara Assicurazioni Ferrara 24-24 (14-10)
San Vito Marano : Marchioro, Ochnio 1, Fabris 4, F. Cavedon 1, Meneghello 3, Dal Maistro, G. Cavedon 8, Sartore, Pietribiasi, Marangon, Dalla Riva, Leiblich 5, Barbuto, Farcas, Valenzi, De Marchi 2. All. Stedile
Giara Assicurazioni Ferrara : Rossi, Trevisani, Zanghirati, Sgargetta 7, Zaltron 4, Pedron, Mazzucchi 3, Marquez 3, Crea 4, Montanari 1, Janni 1, Brancaleoni, Pezzini, Saletti, Baldo 1, Tonello. All. Laera
ALTRI RISULTATI
Rubiera vs Vigasio 29-28
Palazzolo vs Molteno 17-26
Cologne vs Cassano Magnago 31-21
Malo vs Torri 31-27
Arcom vs Mezzocorona 33-29
Arcobaleno vs Parma 28-28
CLASSIFICA SERIE A2 – GIRONE A : Malo 41, Arcom 40, Molteno 40, Torri 36, Giara Assicurazioni Ferrara 28, Cologne 26, San Vito Marano 21, Palazzolo 19, Arcobaleno 16, Mezzocorona 16, Cassano Magnago 12, Vigasio 9, Parma 7, Rubiera 6*.
*retrocesso in Serie B

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.