Ginnastica: il PalaGym apre all’Europa

Presentato il progetto europeo I WON, plauso delle istituzioni

E’ un PalaGym molto europeo quello che si presenta oggi agli occhi degli sportivi ferraresi. La società sportiva di piazzale Atleti Azzurri d’Italia, il 6 marzo, ha presentato I W.O.N. (Work Out Now), un progetto unico sul territorio provinciale. Ferrara si fa quindi capofila di un’iniziativa senza precedenti e che grazie alla sua struttura e organizzazione ha avuto accesso a fondi comunitari. “Grazie al progetto, finanziato nell’ambito del Programma Europeo Erasmus + Sport, un gruppo di istruttori, docenti di scienze motorie e dirigenti sportivi di tre diversi paesi europei ha l’opportunità di lavorare insieme per confrontarsi sui più innovativi metodi di allenamento equilibrato e “adattato” alle esigenze del singolo sportivo – dice Angela Princi, European Project Management -, grazie all’utilizzo di esercizi di rieducazione funzionale nel normale allenamento sportivo, infatti, si può migliorare il benessere degli atleti proteggendoli da infortuni e sintomatologie dolorose di lungo termine”. La Palestra Ginnastica Ferrara è stata quindi orgogliosa di ospitare per due giorni (6-7 marzo) i partner internazionali provenienti da Lituania e Portogallo per lavorare insieme sul planning delle attività progettuali che porteranno principalmente alla realizzazione di due ‘outcomes’ molto interessanti. “Tre Paesi coinvolti per creare inee guida con raccomandazioni rivolte a coaches, istruttori, trainers di diverse discipline sportive per sensibilizzarli sull’importanza di un programma di allenamento equilibrato – dice Loriana Ferrari, direttrice tecnica PGF -, per proteggere i giovani sportivi dagli infortuni”. L’aspetto più innovativo sarà la creazione di un’applicazione per tablet e smartphones, rivolto sempre a istruttori e coaches, da cui si potranno scaricare esercizi per prevenire o alleviare specifiche sintomatologie dolorose.”Questo è l’unico momento in cui lo sport ferrarese si allinea all’Europa – dice l’assessore allo sport Simone Merli -, ha allargato gli orizzonti ed è la prova di come lo sport se gestito in un certo modo possa aiutare le società a crescere”. Particolarmente soddisfatto il presidente della PGF Franco Mantero che ritiene questo workshop “un momento decisivo per la crescita dello sport cittadino tenendo conto della realtà italiana e di quella ferrarese in particolare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *