GIOCA A BOCCE IN CASA

Anche a Ferrara l’iniziativa per studenti e famiglie

Giocare a bocce in casa, con divertentissimi giochi e sfere costruite seguendo semplici istruzioni? Da oggi possibile, grazie ad un progetto della Federazione Italiana Bocce, supportato anche dalla
delegazione FIB di Ferrara. Eccolo –> www.federbocce.it/bocceincasa

Tra le iniziative strategiche federali per sviluppare nuovi strumenti di promozione e di formazione “on line”, prende il via il progetto “Bocce in casa”, che offre con modalità didattiche a distanza alcuni dei contenuti del programma attivo da anni in collaborazione con MIUR, CONI e CIP.
La Federazione Italiana Bocce, infatti, è da anni tra quelle più attive in Italia sulla promozione scolastica della disciplina. A causa dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, anche Bocciando si Impara, progetto rivolto a circa 30.000 studenti di tutta la penisola,
è stato interrotto assieme a tutte le attività didattiche scolastiche, come Campionati Studenteschi e Scuole Aperte allo Sport. Il Centro Studi e Formazione della FIB, in collaborazione con i tutor regionali, tra cui c’è il ferrarese Andrea Mazzoni, si è messo subito al lavoro per riconvertire le attività didattiche con proposte a distanza: laboratori creativi (costruire bocce in stoffa o in cartapesta), attività di riscaldamento muscolare e numerosi giochi, rivolti sia a studenti della scuola primaria, sia a quelli più grandi della
secondaria. Un progetto completamente gratuito che, da qualche giorno, dà la possibilità a tutti gli insegnanti di educazione fisica di proporre ai propri alunni attività interdisciplinari che si possono svolgere a casa. Bocce In Casa è comunque disponibile anche per tutte le famiglie che intendono trascorrere ore serene insieme, unendo adulti e bambini, con i giochi di precisione e di mira proposti, che ben si adattano ad ogni tipo di spazio, tra le mura domestiche, in giardino o sul terrazzo. Bocce In Casa è inoltre un progetto integrato e inclusivo, che ben si adatta a persone con disabilità di ogni tipo.
La FIB prova a guardare al futuro, dopo tragiche settimane che hanno decimato la generazione più anziana soprattutto tra Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, mietendo tra i tesserati della federazione oltre 200 vittime tra giocatori, arbitri e dirigenti. La delegazione estense, con le sue 8 società affiliate, non ha subito perdite in termini di vite, anche se la ripartenza sarà durissima a causa degli ingenti danni economici per le società. L’attività è inoltre sospesa a tempo indeterminato, con campionati e qualificazioni alle finali nazionali interrotte proprio mentre entravano nel vivo. Sono fermi anche i 90 juniores e i 100 paralimpici tesserati per le societ estensi. La Ferrarese e Rinascente a Ferrara, Argentana e La Fontana di Malalbergo, tutte scuole bocce riconosciute dalla Federazione, si stanno comunque riorganizzando: non appena sarà possibile offriranno lezioni gratuite per i propri atleti e per tutte le famiglie che vorranno riscoprire la socialità di questa antica disciplina sportiva.
Bocce In Casa è disponibile sul sito federale all’indirizzo https://www.federbocce.it/bocceincasa e il tutor Mazzoni è disponibile per supportare tutti gli interessati: è possibile contattarlo all’indirizzo e-mail [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *