Giordano Bruno rivive a Ferrara

loggia-Giordano-logo-40-anni-OK1

Il filosofo Giordano Bruno, bruciato al rogo dall’Inquisizione nel febbraio del 1600, sarà ricordato sabato 9 novembre a Ferrara in un’iniziativa organizzata per le celebrazioni del quarantennale della loggia massonica ferrarese che porta il suo nome.

Nel pomeriggio, a partire dalle 16.30, la Sala Estense ospiterà un convegno che ripercorrerà le filosofie con cui lo stesso Bruno sfidò la Chiesa ed il pensiero comune dell’epoca.

A seguire, un atto unico teatrale che mostrerà un dialogo impossibile tra Giordano Bruno e Clemente VIII, il Papa che lo condannò al rogo.

E’ prevista, infine, anche la proiezione di un video sulla storia della Massoneria ferrarese e degli uomini più rappresentativi che hanno frequentato le sue logge (sono tre quelle attualmente in attività a Ferrara).

Convegno e spettacolo, ad ingresso libero, si terranno alle 16.30, con replica dell’appuntamento teatrale – sempre alla Sala Estense, a partire dalle 21.00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *