L’elezione di Giorgio Zauli, nuovo Rettore , risponde ad un bisogno di apertura di Unife

indexunifeE’ stato eletto al primo turno, con un consenso molto alto, entrerà in carica effettiva dal prossimo 1° novembre.

Il prof. Giorgio Zauli, eletto ieri alla carica di Rettore dell’Università di Ferrara con 347 voti su 659, rappresenta un segnale importante inviato dal mondo universitario ferrarese, che, scegliendo il candidato più outsider fra i tre in lizza per la successione a Pasquale Nappi, ha scommesso  su un Rettore, ex collega, la cui esperienza professionale e scientifica è  maturata largamente fuori Ferrara.

Una comunità, come quella ferrarese,  abitudinaria e gelosa della propria ferraresità , potrebbe prendere esempio e  trasferire in altri settori  questa apertura del mondo accademico, che ha manifestato di apprezzare il “piglio” romagnolo di Zauli, forlivese, laureato all’Alma Mater di Bologna, con lunghi tratti di vita didattica e ricerca scientifica trascorsi in altre università italiane di valore , come Chieti e Trieste. Comunicatore quanto basta e molto disponibile al dialogo e all’ascolto, così Giorgio Zauli si è presentato alla città nell’intervista concessa a Telestense alla vigilia del voto. Intervista

Biografia:

Forlivese, classe 1960, consegue la laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Unibo nel 1985 con 110/110 e lode; nel 1990 consegue il titolo di Dottore di Ricerca in Citomorfologia e due anni dopo in Specialista in Oncologia.   Dal luglio 1992 a ottobre 1998, è Ricercatore (confermato nel 1996) presso l’Istituto di Anatomia Umana dell’Università di Ferrara.; dall’ottobre 1998 al settembre 2001, Professore Associato di Anatomia Umana Normale presso il Dipartimento di Biomorfologia dell’Università di Chieti; dall’ottobre 2001 all’ottobre 2007, Professore di I° fascia (straordinario fino all’ottobre 2004, ordinario dal novembre 2004) presso il Dipartimento di Morfologia Umana Normale dell’Università di Trieste, periodo in cui ha diretto il Centro Interdipartimentale di Medicina Molecolare dell’Università di Trieste ed ha fatto parte del Consiglio di Amministrazione di AREA Science Park e del Consorzio di Biomedicina Molecolare.

Dal 2007 ad oggi, è professore ordinario di Anatomia Umana presso il Dipartimento di Morfologia ed Embriologia dell’Università di Ferrara.  Con 194 pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali citate sul Journal Citation Reports, Science Edition del 2007, tra i suoi principali ambiti di ricerca ricordiamo lo studio dei meccanismi di controllo della sopravvivenza, proliferazione e differenziazione dei progenitori emopoietici umani normali e neoplastici.

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/01 Aspettative rettore.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/01-aspettative-rettore_20150610184516.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *