Giornata della donna, tante iniziative su tutto il territorio ferrarese: mostre e attività fino al 9 aprile

In occasione della ‘Giornata internazionale della donna’, il Comune di Ferrara, attraverso l’Assessorato alle Pari Opportunità, ha realizzato un Calendario di respiro provinciale che raccoglie, in ordine cronologico, eventi e manifestazioni che hanno come scopo comune quello di sensibilizzare la cittadinanza tutta sulla condizione sociale delle donne, a partire dalle conquiste del passato e dagli obiettivi che si intendono raggiungere, puntando a una società civile e matura capace di garantire, in maniera concreta, le pari opportunità.

Questo calendario è frutto della promozione e del coordinamento ad opera del Comune di Ferrara – Assessorato alle Pari Opportunità – di un Tavolo di lavoro ampio dedicato alle iniziative per la ricorrenza dell’8 marzo 2022 che ha trovato larga partecipazione e una forte sinergia tra diversi attori sociali e istituzionali a condividere le lodevoli iniziative promosse dagli stessi.

Oggi più che mai, la “Giornata Internazionale della Donna” deve risvegliare le coscienze sulla condizione umana e sociale delle donne, messa a dura prova dalle misure emergenziali degli ultimi due anni. “Un pensiero speciale va al popolo ucraino che in questi giorni sta drammaticamente e tenacemente lottando per la propria libertà, e alle tante donne e bambini costretti ad abbandonare il proprio paese, lasciando i propri mariti, padri, figli e fratelli a combattere sul fronte” dice l’assessore alle Pari Opportunità Dorota Kusiak.

E continua: “Le lotte sociali e politiche delle donne non sono finite e non possono essere rilegate a un polveroso ricordo storico, perché i diritti delle donne e di tutte le persone, per continuare ad essere rispettati, devono essere costantemente accuditi, curati, attenzionati e tutelati. Il presente calendario ci restituisce il senso della Giornata odierna e l’impegno di tutti a voler tutelare la nostra identità e la nostra società, affinché cresca e maturi positivamente a favore di un futuro sostenibile, in cui vengano rispettati i diritti di ognuno ed oggi – ancora di più – auguro ad ogni bambina, ragazza e donna di poter coltivare il proprio valore, che è unico, e di saper camminare con fierezza incontro al proprio futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.