Giovane padre muore sul lavoro

01 incidente mortale sul lavoro amp-1

Incidente sul lavoro questo pomeriggio in un’azienda della piccola media industria Diamantina. Un giovane di 34 anni di origine camerunese del Barco, appena diventato padre, è deceduto in un incidente con il muletto.

L’uomo di 34 anni di origine camerunese aveva appena iniziato il turno di lavoro delle 14 alla Amp Recycling in via Finatti nella piccola media industria Diamantina.

Sylvestre Tchouo Ngassan, questo il suo nome, per cause in corso di accertamento, ha perso la vita dopo essere stato schiacciato 01 incidente mortale sul lavoro amp-2probabilmente dal muletto che stava guidando. Non sarà facile ricostruire la dinamica dell’incidente per la Medicina del lavoro e per la Polizia.

Al momento dell’incidente sul lavoro infatti, il 34enne era da solo nel piazzale esterno della Amp. Stava trasportando dei bancali quando un suo collega, che lo stava aspettando, lo è andato a cercare. Il ritrovamento del l’uomo risalirebbe a 15 minuti dopo l’incidente: queste le ipotesi che ora gli inquirenti dovranno accertare. Il muletto è stato posto sotto sequestro.

I sanitari del 118 non hanno potuto fare nulla per lui: intervenuti anche i Vigili del fuoco. Costernati per l’accaduto i titolari e i colleghi dell’azienda che ricicla e produce materiale plastico e pellicole trasparenti. L’uomo lascia una figlia appena nata e la moglie con cui viveva al Barco: il 34enne era a Ferrara da 12 anni. All’Amp la produzione è stata sospesa per tutta la giornata di oggi e di domani.

 %CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *