Giovani WMAC Italia in vetrina a Bergamo

Nella gara internazionale di karate Black Belt Cup

Sempre nel vivo la stagione agonistica delle arti marziali per la WMAC Italia, che ha preso parte lo scorso weekend ad un appuntamento di elevatissimo livello tecnico nel karate, la terza Black Belt Cup. Si tratta di una gara internazionale che ogni anno si disputa in un luogo diverso, in questo caso a Bergamo, e che raccoglie le insegne della UKS e della WUKF, due delle più rinomate federazioni di karate tradizionale.
Seppur “orfani” del maestro e preparatore Sergio de Marchi, a letto con l’influenza, due giovani portabandiera estensi hanno tenuto alti i colori della WMAC e della loro città.
Marco Remelli ed Edoardo Baroni, rispettivamente 14 e 12 anni e già plurimedagliati a livello nazionale e internazionale in diverse realtà, si sono cimentati nelle loro categorie di kata, strappando applausi in mezzo a una compagine di avversari di grande caratura.
Entrambi, con una performance da campioni, si aggiudicano quindi la medaglia di bronzo (Remelli nei kata Rengokai e Baroni nello Shito Ryu), confermando ancora una volta l’ottimo livello raggiunto nel corso di questa stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *