Girava con un’arma carica nel marsupio, denunciato ferrarese – VIDEO

Teneva in un apposito marsupio una Beretta semiautomatica 84F calibro 9, carica con 13 colpi, già pronta all’uso ma è stato bloccato dagli agenti della polizia mentre scendeva dal treno, in stazione a Ferrara. A finire nei guai un ferrarese di 48 anni, residente in città, al quale era scaduta la licenza che lo autorizzava, fino al 2017, a detenere l’arma.

L’uomo di fronte alle domande degli agenti della polizia ferroviaria ha continuato ad affermare che l’arma e le cartucce si trovavano chiuse nella piccola cassaforte in casa della moglie dalla quale si sta separando, senza sapere però che gli agenti, durante la perquisizione, avevano trovato la cassaforte vuota. Di fronte all’evidenza il quarantottenne non ha potuto fare altro che ammettere che, oltre a non poter portare l’arma con sé, aveva la licenza scaduta da tre anni.

Una vicenda partita dai controlli dell’Ufficio di Polizia amministrativa di Sicurezza della Questura di Ferrara che, dopo alcune perquisizioni ha trovato le munizioni dell’arma nella casa dei genitori, dove l’uomo viveva dopo essersi separato dalla moglie.

Il cinquantenne ferrarese aveva ottenuto il porto d’armi per difesa personale una quindicina d’anni fa, quando gli era stato rilasciato dalla Prefettura di Ferrara per l’attività lavorativa che svolgeva all’epoca. Di norma la legge chiede oltre al rinnovo della licenza ogni cinque anni, che prevede una certificazione medica, anche la comunicazione alla Questura di un eventuale spostamento del luogo di detenzione delle armi. Ma l’uomo non ha rispettato i termini di legge e per questo è stato denunciato per porto abusivo d’armi, per mancata comunicazione ed omessa custodia, rischiando ora dai 2 ai 10 anni di pena.

“Spesso le persone non conoscono le normative oppure vìolano le norme che consentono di tenere un’arma, che va posseduta con le regole di legge” spiegano gli ispettori egli agenti dell’Ufficio di Polizia Amministrativa di Sicurezza della Questura di Ferrara, che ha il compito di effettuare i controlli sulle licenze di porto d’armi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *