Giustizia, la Giornata Europea del diritto civile

giustizia civileQuali sono i diritti di noi cittadini e come funziona il sistema giudiziario italiano per regolare la vita di tutti i giorni? Sono domande a cui vuol rispondere la Giornata Europea della Giustizia Civile.

Il diritto civile infatti regola i rapporti di tutti noi e in Italia negli ultimi due anni sono state introdotte alcune novità, come la mediazione e il concordato. Riforme che devono essere recepite in particolar modo da chi lavora con il sistema giudiziario e cioè gli avvocati. Così in città, per il quarto anno, il Tribunale di Ferrara, l’Ordine degli avvocati, la Fondazione Forense e la Camera civile hanno organizzato un convegno nelle sale dell’Imbarcadero del Castello Estense per fare il punto della situazione.

Il tribunale dei minori che viene trasferito nei tribunali ordinari, il concordato in bianco sono tutte questioni nuove dal punto di vista dellagiustizia civile-1 pratica forense che se da un lato vanno a coprire un vuoto legislativo, dall’altro creano tuttavia nuovo ostacoli burocratici.

La Mediazione è una delle novità più importanti nel sistema della giustizia civile. Il tema, nel corso del convegno, è stato al centro di un confronto fra il Tribunale di Ferrara e il mondo dell’avvocatura estense, rappresentato al convegno dal presidente dell’ordine degli avvocati di Ferrara, Piero Giubelli..

Le modifiche introdotte al concordato preventivo sono state invece al centro dell’intervento del giudice delegato Stefano Giusberti. La presidente della camera civile, Maria Gabriella Pennetta invece ha illustrato quali sono invece le modifiche introdotte dal “Decreto del fare”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *