Partiti verso il Governo: grandi manovre

mattarellaCominceranno il 3 aprile le consultazioni da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in vista della formazione del nuovo governo.

Non si tratterà di un processo facile, visto il risultato delle recenti elezioni politiche e la situazione parlamentare che si è venuta, di conseguenza, a determinare.

Tuttavia, le trattative condotte da Movimento cinque stelle e Lega di Salvini per arrivare all’elezione dei Presidenti di Camera e Senato sono state un banco di prova importante per i due partiti: tanto è vero che Matteo Salvini, intervistato da Telelombardia, ha ammesso che “fino ad ora i grillini si sono dimostrati affidabili”, e si sa che l’affidabilità in politica è la premesse (necessaria anche se on sufficiente) per ogni potenziale alleanza. Salvini, per la verità, ha lanciato anche un altro segnale molto importante: sulla possibilità di partecipare a un eventuale governo come ministro, invece che come premier, ha ammesso “A me interessa che l’Italia cambi. Sono pronto a metterci la faccia in prima persona e lavorare 24 ore su 24. Ma non è o Salvini o morte”. Insomma, Salvini non è più così contrario a un governo a partecipare a un governo guidato da qualcun altro. Vedremo.

Dall’altra parte, anche Di Maio lancia segnali di disponibilità al dialogo in vista di una maggioranza di governo. Roberto Fico, esponente dell’ala più intransigente e meno disponibile ai compromessi del Movimento Cinque Stelle ora è legato a un incarico prestigioso e istituzionale, e quindi Di Maio ha acquisito più libertà di movimento e sai media dichiara: “da oggi chi vuole lavorare per i cittadini, sa che esiste una forza affidabile e seria che dialoga con tutti e si muove compatta per il bene del Paese”.

Toccherà al Presidente Mattarella sbrogliare la matassa. Di certo, Mattarella non punta a un governo di scopo o a un governo di transizione. L’esecutivo dovrà avere una chiara fisionomia politica e una maggioranza in grado di durare. Se questo non sarà possibile entro l’estate, probabilmente Mattarella sceglierà di tornare al voto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.