“Gran Premio di Matematica Applicata”, due studenti di Ferrara tra primi classificati

Daniele Venier e Ottavia Vezzani

Buona performance degli studenti ferraresi al “Gran Premio di Matematica Applicata” 2017, concorso educativo realizzato dal Forum ANIA- Consumatori in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e il patrocinio del Consiglio Nazionale degli Attuari giunto alla sua XVI edizione.

Ottavia Vezzani e Daniele Venier, entrambi del Liceo Scientifico “A. Roiti” di Ferrara, si sono guadagnati il sesto posto ex aequo facendosi largo tra gli oltre 400 finalisti.

Obiettivo della competizione, rivolta agli studenti degli ultimi due anni delle scuole superiori, è valorizzare  le competenze logico-matematiche dei ragazzi sensibilizzandoli sui risvolti concreti di una disciplina fondamentale per la loro formazione. Infatti, la conoscenza delle applicazioni pratiche della matematica nella vita reale costituisce una base importante per affrontare efficacemente situazioni complesse e prendere in futuro delle decisioni importanti in ambito finanziario.

L’iniziativa sta ottenendo un successo sempre maggiore e quest’anno è riuscita a coinvolgere oltre 7.500 studenti – da 104 istituti superiori, 38 province e 12 regioni da nord a sud della penisola – che hanno affrontato quiz e problemi di logica, quesiti a risposta chiusa e aperta, attraverso i quali hanno misurato la loro capacità di applicare modelli matematici astratti alla vita reale. La competizione si è svolta come per le precedenti edizioni in due fasi distinte: i ragazzi hanno sostenuto la prima prova nella propria scuola di appartenenza, mentre i migliori classificati sono passati alla finale, tenutasi il 22 febbraio scorso in Cattolica.

Sabato 1° aprile, presso l’Aula Pio XI dell’Ateneo milanese, i vincitori sono stati premiati assieme ai loro docenti con tablet e altri dispositivi multimediali utili alla loro formazione, nel corso di una cerimonia che ha visto la presenza di rappresentanti del mondo istituzionale, accademico e assicurativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *