Green pass falsi, accertamenti almeno su tremila persone

Sono almeno 3.000 le persone su cui la Guardia di Finanza di Ferrara condurrà accertamenti nell’ambito dell’inchiesta ‘Red Pass’ che ha portato all’arresto, con custodia cautelare ai domiciliari, di due dottoresse di base, Marcella Gennari e Chiara Compagno e una collaboratrice, Francesca Ferretti, figlia di Gennari, per un presunto giro di Green pass falsi e vaccinazioni anti Covid simulate.

I finanzieri, coordinati dal pm Ciro Alberto Savino, stanno vagliando gli elenchi dei pazienti dei due medici di base e la platea potrebbe allargarsi ancora, ai loro congiunti.

Dagli accertamenti sono emersi per ora riscontri su 120 persone, segnalate nell’ordinanza del Gip e che saranno indagate per falso o corruzione e dovranno essere sentite per chiarire la loro posizione.

Sono in corso inoltre verifiche su due farmacie, nell’ipotesi che abbiano fatto tamponi falsi e sulla ‘rete’ di no vax, attraverso i canali social, che erano a conoscenza della possibilità di farsi fare i certificati fasulli.

Nel frattempo per giovedì sono fissati gli interrogatori di garanzia per le arrestate.

(ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.