Green pass obbligatorio, Musacci (FIPE): “Pronti a controlli ma no su identità” – INTERVISTA

Scatta da domani, venerdì 6 agosto l’obbligo del green pass anti-Covid per bar e ristoranti al chiuso.

Gli esercenti sono pronti al controllo dei green pass dei clienti che consumeranno al tavolo all’interno dei locali ma non ad una eventuale verifica dei documenti di identità.

A ribadirlo è Fipe-Confcommercio, contraria all’ipotesi di dover controllare anche i documenti di identità dei clienti. “La responsabilità dell’uso improprio del green pass non può ricadere sulle imprese” spiega il vicepresidente nazionale di Fipe-Confcommercio, il ferrarese Matteo Musacci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *