Gruppo Conad si dissocia dal cartello anti-accattonaggio

elemosine

Il cartello apparso nei giorni scorsi davanti a un supermarket a Ferrara, in cui la direzione invitava a ‘non elemosinare gli accattoni davanti al negozio’, non ha mai rappresentato in alcun modo la posizione del Gruppo Conad che, al contrario, ha “nella solidarietà – senza distinzione di etnie o provenienze – uno dei propri valori fondanti e più qualificanti”.

Lo fa sapere, citando una lettera ricevuta dell’ad di Conad Francesco Pugliese, l’associazione Nazione Rom (Anr) che aveva denunciato la cosa, dicendo che il cartello è stato rimosso. “La direzione aziendale della Conad al pari dell’Anr – sottolinea la stessa associazione – ha ricordato la legge e la Costituzione Italiana, che all’art.3 stabilisce che ‘tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali'”.

(ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *