GDF: scoperta frode fiscale per 12 mln euro. Imprenditori cinesi coinvolti

gdfLa Guardia di Finanza ha scoperto una frode fiscale di oltre 12 milioni di euro che riguarda alcuni imprenditori cinesi.

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ferrara ha portato a termine l’operazione denominata “China Fashion”, condotta a carico di imprenditori di origine cinese con aziende nel settore manifatturiero. Sono stati denunciati 18 soggetti per frode fiscale, per un giro di fatture false emesse ed utilizzate dagli imprenditori indagati, pari ad oltre 12 milioni di euro.

Le indagini, durate oltre un anno e mezzo, hanno permesso di rilevare che l’illecito sistema di frode, basato sul giro di false fatturazioni, era articolato e diffuso in tutto il centro nord ed utilizzato dagli imprenditori coinvolti, anch’essi di origine cinese, per abbattere e talvolta azzerare gli importi delle imposte da versare.

Le aziende coinvolte sono risultate essere delle conto terziste di altre ditte, operanti principalmente nel settore dell’alta moda calzaturiera, dell’abbigliamento e del pellame.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *