Ha preso il via in Emilia-Romagna il Vaccine Day

Partito, in Emilia-Romagna, il cosiddetto ‘Vaccine Day’. Dalla prima mattinata gli incaricati delle diverse Ausl della regione stanno recuperando la propria scorta di vaccini anti-Covid Pfizer-Biontech così da iniziare la somministrazione – alle 14, in simultanea in ogni provincia da Piacenza a Rimini – che vedrà come destinatari 975 professionisti della sanità.

I vaccini sono arrivati nella notte a Bologna con un volo militare partito dalla base di Pratica di Mare: alle 7.30 le dosi scortate dai militari dell’Esercito della ‘Brigata Aeromobile Friuli’ e da agenti delle forze dell’ordine sono state portate all’Ospedale ‘Bellaria’ di Bologna per lo smistamento alle aziende sanitarie alla presenza dell’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini.

A ricevere le prime vaccinazioni medici e infermieri: 50 a Piacenza, 100 a Parma, 100 a Reggio Emilia, 150 a Modena, 225 (+50 per la Cra ‘Cardinal Giacomo Lercaro’) a Bologna , 25 a Imola, 50 a Ferrara e 225 nel territorio dell’Ausl della Romagna. Nel dettaglio ogni Azienda sanitaria sul territorio ha definito il luogo dove verranno somministrate le vaccinazioni a partire dalle 14. A Piacenza è stato scelto il Laboratorio analisi dell’Ospedale; a Parma l’Ospedale Maggiore, a Reggio Emilia l’ex ospedale Spallanzani, a Modena il Centro servizi Ausl di Baggiovara, a Bologna l’Autostazione delle corriere e la Casa di Residenza ‘Cardinal Giacomo Lercaro’, a Imola il Medical Centre dell’Autodromo, a Ferrara l’Ospedale Sant’Anna di Cona mentre per Asl Romagna sono stati individuati il Pala De Andrè a Ravenna, il Quartiere Fieristico a Rimini e Cesena Fiera a Cesena.

(ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *