Hai le rughe? Via il bisturi. C’è il botulino

botulinoSi chiama Clostridium botulinum ed è un germe che produce una potente tossina che in partenza era vista solo come molto pericolosa per la salute.

In realtà oggi quel germe è stato molto studiato ed oggi riesce ad avere anche un aspetto frivolo che permette in molti casi, soprattutto per le over 40, di sostituire l’intervento chirurgico.

Solo nel 2008, e soprattutto negli Usa, i trattamenti al botulino sono stati circa sei milioni. La tossina botulinica infatti ha un’azione particolare una volta a contatto con l’epidermide: distende le rughe e dunque attenua le pieghe cutanee. E’ in grado insomma di ridurre il fastidioso problema delle zampe di gallina o le righe del sorriso.

Il trattamento al botulino, ormai disponibile in molti centri estetici, grazie alla ricerca avanzata svolta da molte case cosmetiche, permette di migliorare il contorno del viso, soprattutto nell’area perioculare ma permette anche di ottenere labbra più turgide.

Il trattamento al botulino può essere di vari livelli. Buoni risultati già si possono ottenere con i prodotti – dicevamo – forniti dal mondo della cosmetica di ultima generazione e che quasi tutti i centri estetici sono in grado di fornire.

botulino1Occorre invece rivolgersi a un medico esperto, magari appoggiato a un ambulatorio di medicina estetica accreditato, quando invece il trattamento deve essere effettuato più in profondità, mediante, ad esempio, l’iniezione della tossina botulinica all’interno dell’epidermide.

In pratica il trattamento al botulino permette di agire sui muscoli. La tossina li paralizza tagliando le connessioni nervose con le cellule dei tessuti e quindi permette la distensione del muscolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *