Henri Matisse: la rivoluzione del colore, Ferrara 22 febbraio, Palazzo dei Diamanti

matisseHa attraversato le avanguardie del Novecento, senza identificarsi con nessuna scuola, ma inventando un nuovo modo di rappresentare la realtà. Henri Matisse è il genio che ha saputo attuare una vera e propria rivoluzione del colore. Attratto dalla figura femminile, ne ha fatto il soggetto di un numero straordinario di dipinti, cogliendo le modelle sullo sfondo di colori intensi, il rosso, ad esempio, come nel logo della mostra, il ble intenso del mare nella “Bagnante” . Accanto alle linee e ai colori, i volumi dei bronzetti, dove i volti e i corpi femminili si misurano con la tridimensionalità e acquistano una vitalità plastica. Oggi la visita guidata per la stampa locale con la curatrice della mostra, Isabelle Monod Fontaine, una delle massime studiose dell’artista francese, si è svolta all’interno delle sale ancora in fasedi allestimento, alla presenza di Giuseppe Di Natale,  Chiara Vorrasi, storici dell’arte studiosi di Matisse  che hanno collaborato all’allestimento e al catalogo della mostra e all’assessore alla Cultura del Comune di Ferrara, Massimo Maisto. “E’ una grande mostra e noi puntiamo, ha detto Maisto, su 150.000 visitatori, perché è un’occasione unica per il pubblico italiano di vedere in successione tanti capolavori provenienti da musei di tutto il mondo. A Ferrara da venerdì prossimo  c’è Matisse, ha aggiunto l’assessore,  e noi siamo certi che tanti vorranno vedere i dipinti di questo grande maestro della pittura del XX secolo.”

matisse

matisse_artista

Un pensiero su “Henri Matisse: la rivoluzione del colore, Ferrara 22 febbraio, Palazzo dei Diamanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *