Hera: utile 2014 a 181,2 mln di euro, proposto dividendo a 9 centesimi per azione

Hera

Si è chiuso con un utile netto ‘adjusted’ pari a 181,2 milioni di euro, con una crescita di quasi 36 milioni di euro (+24,7%) rispetto all’anno precedente, l’esercizio 2014 per il gruppo Hera il cui Cda ha proposto un dividendo per 9 centesimi per azione, in linea con il 2013.

Lo scorso anno, si legge in una nota della multi-utility, i ricavi sono stati pari a 4.189,1 milioni, in calo del 6% rispetto ai 4.456,9 milioni del 2013 mentre il margine operativo lordo è salito a 867,8 milioni, rispetto agli 810,2 milioni del 2013 con una crescita di 57,6 milioni pari al 7,1%. Guardando agli investimenti lordi, questi sono ammontati a 348,6 milioni, in crescita rispetto al 2013 (+10%) e sono riferiti, principalmente, a interventi su impianti, reti ed infrastrutture. La posizione finanziaria netta, viene osservato, “è scesa negli ultimi tre mesi dell’anno: 2.640,4 milioni al 31 dicembre 2014 rispetto ai 2.700 milioni del 30 settembre. Il confronto con i 2.566,7 milioni di fine 2013 evidenzia un incremento riconducibile al consolidamento di Est Reti Elettriche, Isontina Reti Gas e Amga Udine”.

L’esercizio 2014 si è quindi chiuso con un rapporto tra posizione finaziaria netta e margine operativo lordo che passa da 3,17 a 3,04 volte, confermando la solidità finanziaria del gruppo. “Nonostante il quadro economico tuttora recessivo e il clima particolarmente mite dello scorso inverno, i risultati 2014 sono in linea con il Piano Industriale ed evidenziano valori in crescita, confermando la validità del modello multibusiness di Hera – afferma Tomaso Tommasi di Vignano, presidente esecutivo di Hera -: fondamentali sia il contributo della crescita organica e i positivi risultati in tutte le principali aree di business del Gruppo, sia le attività di integrazione, che consentono l’estrazione di sinergie anche dalle nuove realtà appena integrate, oltre ad AcegasAps. Con Amga Udine in particolare, abbiamo ulteriormente ampliato il consolidamento del Gruppo nel Friuli Venezia Giulia”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.