HOCKEY: Ferrara ko a Vicenza

Onorevole sconfitta, 5 a 3, sul campo della capolista

L’incontro di cartello della trascorsa giornata del campionato di Hockey Serie A era proprio quella che vedeva contrapposte il Vicenza capolista e il Ferrara secondo in classifica; hanno avuto la meglio i padroni di casa che sono riusciti ad incassare la piena posta vincendo per 5 a 3.
Bellissima partita, sempre aperta dove si è potuto vedere un hockey di eccellente livello.
Gli estensi hanno pagato la minore lucidità davanti alla porta avversaria non finalizzando la grande quantità di azioni costruite, mentre il Vicenza facendo leva sulla maggiore esperienza del suo collettivo ha mantenuto la necessaria freddezza per recuperare prima il gol di svantaggio e poi passare al comando e tenere il risultato fino alla fine.
Dal punto di vista del gioco abbiamo visto gli estensi giocare assolutamente alla pari con i più quotati avversari, con fasi di gara dove probabilmente hanno costruito di più, ma come dicevamo è mancata la vena realizzativa.
La cronaca della partita vede il Ferrara passare in vantaggio grazie ad una rete dell’americano Weger che sfrutta al meglio una situazione di power play.
La marcatura degli estensi scuote il Vicenza, che reagisce al meglio ed infila per ben 3 volte la porta di Gadioli.
Si va al riposo con i padroni di casa in vantaggio per 3 reti ad 1 ma alla ripresa del gioco risulta subito chiaro che la gara non è conclusa. Le squadre si affrontano a viso aperto ed è Sebastiano Cocchi per il Ferrara che con una azione personale ed un gol da incorniciare, riapre la partita.
A 9 minuti dalla fine della gara viene assegnato un fallo a Lorenzo Dell’Antico con, conseguente superiorità numerica per i vicentini che la sfruttano alla perfezione e si portano a due lunghezze di vantaggio. 9 minuti però sono, in uno sport come l’hockey, un lasso di tempo lunghissimo in cui può accadere di tutto ed infatti a tre minuti dalla fine viene mandato in panca puniti Weger del Ferrara, i padroni di casa avrebbero l’occasione, sfruttando la superiorità numerica di fare andare i titoli di coda dello spettacolo, ma commettono una doppia ingenuità ribaltando la situazione, commettono due falli mettendo il Ferrara in superiorità numerica che la sfrutta al meglio e si riporta sotto. 4 a 3.
Ultime battute della partita, ci si gioca il tutto per tutto, gli estensi tolgono il portiere per inserire un uomo di movimento in più e provare a giocarsi tutte le chances possibili, ma dalla panchina si genera un attimo di confusione, il portiere viene chiamato quando gli avversari sono in possesso di disco e a porta vuota riescono a siglare la rete del definitivo 5 a 3.
Gara emozionante dalla prima all’ultima battuta, sconfitta che rammarica ma che non brucia più di tanto. La squadra di coach Buzzo è sicuramente in costante crescita e di partita in partita la qualità del gioco espresso va sempre migliorando.
I buoni propositi per il 2021 devono essere continuare su questa strada e concentrare il lavoro, oltre che sulle gambe, anche sulla “testa” per acquisire quella mentalità vincente che ci permetterà di toglierci ulteriori grandi soddisfazioni.
Il prossimo impegno sarà un’altra gara durissima che vedrà il Ferrara, giovedì sera, opposto al Milano. La partita sarà come sempre visibile in diretta streaming.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *