HOCKEY: Warriors avanza in Coppa

Dopo il 12-0 nel terzo match con il Cittadella


Dopo due ripetizioni di gara per errori tecnici i Warriors passano il turno di Coppa Italia con una goleada ai danni del Cittadella.
Partita senza storia quella di ieri, per un tempo e mezzo si è vista in campo una sola squadra, il Ferrara, e il risultato finale è lo specchio fedele di quanto andiamo dicendo: Ferrara Hockey Warriors batte Cittadella 12 a 0.
Era questo un appuntamento importante per la squadra estense che dopo una serie di risultati deludenti e certamente al di sotto del potenziale della compagine, era alla ricerca di equilibri e soluzioni per dare una svolta al proprio cammino in stagione.
Nella partita di ieri sono emersi lo spirito di gruppo, l’umiltà e la determinazione che saranno fondamentali per togliersi ben altre soddisfazione e per provare a trasformare qualche sogno in realtà.
La partita inizia con un sostanziale equilibrio fra le due squadre, equilibrio però che dura circa una decina di minuti, infatti al 9 minuto del primo tempo, su assist di Marco Ballarin, è Joshua Weger ad aprire le marcature per gli estensi, liberandosi con un tunnel del difensore avversario per poi sparare uno slapshot alla destra del portiere veneto e dando così inizio a quello che sarà il Joshua Weger show.
L’americano del Ferrara ieri assoluto protagonista della gara con una partita perfetta che gli ha fruttato un bottino personale di 9 punti (4 gol e 5 assist).
Ferraresi finalmente anche efficaci nelle situazioni di power play, gli schemi in superiorità numerica provati negli ultimi allenamenti sono stati applicati con efficacia e hanno consentito la realizzazione del secondo e terzo gol prima con il capitano Antonio Pistellato e poi con Matteo Bellini.
Sono ancora le reti di Pistellato, Patrick Mazzarol e ancor Weger a portare i Warriors a chiudere il primo tempo sul punteggio di 6 a 0.
Nel secondo tempo la storia continua.
Nessun calo né atletico né di determinazione nei ragazzi di coach Buzzo, mentre il Cittadella si ritaglia il ruolo dello sparring partner sparendo gradualmente dalla scena.
Tutto facile quindi per il Ferrara che replica il punteggio del primo tempo.
Andranno ancora a segno per gli estensi due volte Weger, due volte Ballarin e una volta per ciascuno Raffaele Zabbari e Jacopo Veronese.
Scesi in campo ieri anche i secondi portieri delle due squadre. A 13 minuti dalla fine della gara entra in campo per il Cittadella Filippo dal Ben, ex di turno in quanto per diversi anni ha difeso la porta del Ferrara, mentre il Ferrarese Leonardo Ferrioli ha dato il cambio al compagno Michele Gadioli a sei minuti dalla fine dell’incontro e entrambi hanno tenuto inviolata la rete estense.
Cigliegiona sulla torta infine lo shutout dei due goalie estensi che va a coronare così quella che è stata la partita perfetta.
Abbiamo trovato la retta via? Non si può ancora dire, abbiamo però cominciato sicuramente ad imparare dai nostri errori e vediamo di proseguire su questa strada.
Il miglior giudice sarà sicuramente il campo e una buona opportunità di valutazione l’avremo già sabato 4 Gennaio dove incontreremo, sempre a Ferrara, un brillante Monleale per proseguire il cammino in Coppa Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *