HOCKEY: Warriors impresa con Milano

Vittoria, 4 a 3, con i Campioni d’Italia, nel match di esordio del Master Round

Prima partita di Master Round, ovvero il girone di gare post regular season che serve per determinare la griglia play off e il primo avversario dei Warriors è il Milano Campione d’Italia.
L’esito della gara di per sé non era di vitale importanza in quanto la posta in palio non era ancora di quelle in cui ci si gioca tutto, ma si trattava comunque di un incontro molto sentito dal Ferrara dove si voleva ribadire la buona prova dell’ultima gara giocata contro i lombardi e soprattutto cominciare a scrivere un nuovo capitolo nella storia degli incontri fra le due squadre che aveva sempre visto gli estensi sconfitti.
Il Milano arriva a Ferrara al completo, coach Buzzo invece deve rinunciare al Capitano Antonio Pistellato, tenuto a riposo per problemi a un ginocchio e a Filippo Grancara. Subito dopo il fischio iniziale la partita assume immediatamente quello che sarà il suo aspetto definitivo: gara veloce con le squadre che si affrontano a viso aperto e propongono un hockey di qualità.
Passano pochi secondi di partita e il Milano alza immediatamente la voce , capitan Banchero con un bel movimento elude la marcatura dei ferraresi, si propone davanti alla porta di Gadioli, riceve un preciso assist da Belcastro e insacca.
Milano subito avanti e prima doccia gelata per i Warriors.
Si continua a combattere su entrambe i fronti ma è ancora una volta la squadra lombarda ad andare in rete e ad allungare con il gol di Luca Ronco.
Finisce il primo tempo con gli ospiti in vantaggio per 2 a 0.
Il secondo tempo vede il Ferrara partire con grande determinazione alla ricerca del gol, gol che arriva dopo un paio di minuti per mano di Joshua Weger che su assist del connazionale Koslow, supera il portiere del Milano.
La gioia del Ferrara dura circa due minuti e mezzo, fino a quando Christopher Zagni porta di nuovo i suoi a due lunghezze di vantaggio segnando la terza rete lombarda..
A questo punto la partita sembrerebbe quasi chiusa ma per l’ennesima volta in questa stagione gli estensi disegnano un piccolo capolavoro di carattere.
La squadra non si disunisce, i ragazzi di coach Buzzo aumentano il forcing e con le reti ancora di Weger prima e di Patrick Mazzarol poi, raggiungono il pareggio.
Si va all’over time e dopo circa un minuto del supplementare arriva il gol di Riccardo Dal Ben che chiude la gara.
Ferrara batte Milano 4 a 3 e con questo risultato gli estensi scrivono un nuovo piccolo paragrafo della loro storia.
Piena soddisfazione in tutto l’ambiente estense ma adesso subito al lavoro e massima concentrazione per trovare continuità in prestazioni e risultati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *