I complimenti dell’Amministrazione comunale al neo campione italiano dei 10mila

Questa mattina, martedì 11 maggio 2021, il sindaco di Ferrara Alan Fabbri e l’assessore comunale allo Sport Andrea Maggi hanno incontrato in residenza municipale il neo campione italiano dei 10mila metri Iliass Aouani accompagnato dal proprio allenatore e tecnico Fidal, il ferrarese Massimo Magnani.

iliass_aouani comune fe“Siamo felici e orgogliosi della presenza nella nostra città di un giovane campione sportivo dell’atletica leggera – hanno sottolineato Fabbri e Maggi complimentandosi con atleta e allenatore – che utilizza il percorso delle Mura Estensi e le strade del territorio come palestra naturale, nell’auspicio e nella speranza di assistere presto a un rilancio di quella che negli Anni ‘80 veniva chiamata l’Università della Maratona, con Magnani fra i grandi protagonisti”.

Iliass Aouani, classe 1995, è nato in Marocco e all’età di 2 anni si è trasferito in Italia, in provincia di Milano. Ha cinque fratelli, tutti più giovani di lui e ha conseguito due lauree in Ingegneria (civile e strutturale) grazie a borse di studio sportive che gli hanno permesso di trasferirsi prima in Texas e poi a Syracuse (vicino a New York). Nel 2021 è diventando campione nazionale di Corsa campestre (Campi Bisenzio), mentre in aprile ha fatto registrare sulla pista di Reggio Emilia l’ottimo tempo di 27’52” sui 10mila metri in pista, centrando il 2 maggio scorso a Molfetta il titolo italiano di specialità. Presto, il 19 maggio in occasione di un importante tappa del meeting internazionale World Continental Tour di atletica leggera in programma a Ostrava (Rep. Ceca), tenterà di migliorare ancora la propria prestazione per aggiungere un ulteriore tassello alla più che raggiungibile convocazione in maglia azzurra alle Olimpiadi di Tokyo.

Iscritto alla società Atletica Casone Noceto (Parma), si allena a Ferrara tra campo scuola, le Mura Estensi e le strade del forese, sotto la guida del tecnico federale ferrarese Massimo Magnani, già atleta del Cus Ferrara e olimpionico della maratona negli Anni ‘80. Nel tempo libero si dedica alla lettura, impartendo anche lezioni di ripetizione in matematica e inglese a studenti delle classi superiori e universitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *