‘I pilastri della Terramara’: alla scoperta delle origini di Bondeno, conferenza domani alle 17 all’Ariostea e online

Raccolgono i risultati degli scavi archeologici sul sito della Terramara di Pilastri di Bondeno, i due volumi a cura di Massimo Vidale, Simone Bergamini, Giulia Osti, Vito Giuseppe Prillo, Chiara Reggio e Filippo Trevisan che saranno presentati domani, mercoledì 18 maggio alle 17, nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via Scienze 17, Ferrara).

I volumi, dal titolo ‘​I pilastri della Terramara. Alle radici di economia società e ambiente nel territorio di Bondeno’, saranno presentati da: Simone Bergamini, Daniele Biancardi e Chiara Milanesi. L’incontro potrà essere seguito anche in diretta video sul canale YouTube Archibiblio web.

I due volumi presentano in modo dettagliato i risultati delle campagne di scavo effettuate dal 2013 al 2018 sul sito della Terramara di Pilastri di Bondeno (FE), uno dei tanti villaggi arginati del II millennio a.C. che costellano la Pianura Padana e le tracce della sua complicata idrografia, qui “decifrata” in modo esauriente. Questo studio è incentrato sullo scavo di uno dei più antichi laboratori ceramici della penisola tramite una accurata definizione degli spazi scavati, di come essi fossero diversamente utilizzati da punto a punto, e della sua cronologia, sia attraverso il radiocarbonio, sia mediante lo studio comparativo dei frammenti di vasi. I risultati delle ricerche hanno dimostrano che la Terramara di Pilastri faceva parte di un reticolo di scambi e contatti di ampiezza insospettata, che potrebbe aver abbracciato l’entroterra Tosco-Emiliano, l’Europa centro-orientale, le sponde del Mar Baltico e la Sicilia.

Link diretto al canale youtube Archibiblio web: https://www.youtube.com/channel/UC1_ahjDGRJ3MgG45Pxs90Bg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.