I volontari di IBO Italia al Buskers Festival

Grande_capello iboFerrara Buskers Festival e Volontariato, un connubio che si ripete anche quest’anno grazie ai tanti volontari di IBO Italia impegnati nell’accoglienza del pubblico alle porte e nella raccolta delle libere offerte a sostegno del Festival e del Grande Cappello.
Alcuni di loro arrivano da molto lontano e hanno deciso di passare le loro vacanbuskers_2ze all’insegna della solidarietà. Ekaterina e Julia arrivano dalla Russia, Ching-Chao e Pin-Ni da Taiwan, Barbara e Marketa dalla Repubblica Ceca, Ezgi e Ecem dalla Turchia, Daniel e Julio dalla Spagna, Laura dal Belgio e Milica dalla Serbia. Italiani, ma provenienti da Toscana e Lombardia sono invece Marco, Irene e Norman.
Insieme a loro tantissimi ferraresi, di nascita o d’adozione, soprattutto giovani, ma non solo, che hanno deciso di fare qualcosa per la loro città e per gli altri e si alternano facendo uno, due o più sere durante la settimana. La novità di quest’anno è che molti di loro sono addirittura giovanissimi e il volontariato con IBO Italia in occasione dei Buskers è la loro prima esperienza di impegno sociale e di gratuità. Piero, ad esempio, campione di attacco di bollini a 8 anni che ha coinvolto la mamma e il papà. E poi Simone, Elettra, Anna, Giovanni, Antonio e tanti altri. Per tanti studenti universitari fuori sede, italiani o stranieri, essere volontari alle porte è invece un momento per riconoscersi nell’identità della loro nuova città.

Un folto gruppo di circa ottanta volontari che crea un mix di età, lingue e provenienze e rappresenta il miglior benvenuto per le persone che si apprestano a immergersi in un Festival di musica internazionale.

Il progetto sostenuto dal Grande Cappello di quest’anno sosterrà in particolare il progetto “Piccoli Volontari Crescono” per permettere anche ai ragazzi dai 14 ai 18 anni di fare esperienze significative, positive e importanti, in grado di cambiare, in meglio, la loro vita… e quella degli altri. Quello che le persone vorranno donare liberamente agli ingressi, sosterrà quindi il Festival, ma si moltiplicherà anche in una solidarietà attiva, giovane ed entusiasta, che aiuta chi è più in difficoltà, ma, allo stesso tempo, fa crescere gli adulti del domani contribuendo all’organizzazione da parte di IBO Italia di campi di lavoro e solidarietà in Italia ed Europa. Perchè Volontari si Diventa…fin da piccoli!

Comunicato stampa Ibo Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *