‘Igor’ non si presenta a processo per le rapine a Ferrara

Era atteso in videocollegamento al tribunale di Ferrara, ma Norbert Feher, alias Igor il Russo, il pluriomicida che si trova in carcere in Spagna, ha rinunciato a presenziare al processo per tre rapine di cui è accusato, messe a segno nell’estate 2015 con la sua banda composta anche da Ivan Pajdek e Patrik Ruszo, due anni prima di diventare il killer conosciuto per i due omicidi in Italia e tre omicidi in Spagna, più altrettanti tentati.

Igor ha rinunciato, rifiutandosi, anche di sottoporsi al “confronto all’americana” vocale: un test mai realizzato prima a Ferrara, e che avrebbe dovuto portare Alessandro Colombani, unica vittima rimasta di quelle rapine, a dire se riconosceva tra le voci da ascoltare nel “confronto”, quella della persona che lo aggredì e picchiò a sangue davanti alla sua casa a Villanova di Denore e che Colombani ha sempre detto essere quella di Igor: “È la sua voce, l’ho riconosciuta dalle poche parole, ricordo quel tono nelle mie orecchie, 5 anni fa, quando venivo aggredito, bastonato”, aveva detto al processo.

(ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *