Il centro artigiano di via Bologna cambia destinazione: nel tempo sono cambiate le esigenze, dice CNA, e il Comune le ha recepite

artigiani

La città cambia pelle sotto la spinta di vari fenomeni, a Ferrara il primo grande quartiere artigiano della città in via Bologna si sta trasformando in un quartiere di servizi e di professionisti, medici, architetti, centri sportivi, e luoghi della salute.

Nato a metà degli anni ’70 come primo grande quartiere artigianale della città, il centro artigiano di via Bologna cambia pelle e mette insieme attività diverse, non solo produttive e artigiane, ma di servizi alle persone. Una diversa destinazione d’uso resa possibile da un accordo fra artigiani di CNA e Comune di Ferrara.

Quello che è cambiato fin dagli anni ’90, dice l’architetto Partigiani, figlio di un artigiano tra i fondatori del quartiere ,è la mentalità di chi, siamo alla seconda generazione, non vuole più casa e bottega unite, ma sceglie di vivere in luoghi diversi da quelli dove lavora.

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/20140206_via_artigiani.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/20140206_via_artigiani.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *