Il centro commerciale “Il Castello” si rinnova con il teleriscaldamento – INTERVISTE

Il Centro Commerciale Il Castello, sempre più attivo nell’ambito della sostenibilità ambientale, si rinnova con il teleriscaldamento.

Un sistema “verde”, virtuoso e sicuro per riscaldare gli edifici utilizzando le risorse geotermiche presenti sul territorio di Ferrara, contribuendo alla riduzione del livello di inquinamento con beneficio per l’ambiente e il territorio.

Per perseguire l’obiettivo, sono iniziati in questi giorni i lavori di allacciamento alla rete Hera già esistente lungo Via Bologna; la fase di cantiere presso il Centro Commerciale durerà circa 8 mesi e, al termine, consentirà di risparmiare 156 TEP (tonnellate di petrolio equivalenti) ogni anno e ridurrà di oltre 658 tonnellate le emissioni di anidride carbonica prodotte. A questo risultato, che corrisponde al contributo in termini di assorbimento di CO2 dato da 6.586 alberi, si aggiunge anche l’importante riduzione di un’altra classe di inquinanti immessa in atmosfera, gli ossidi di azoto (NOx), che diminuiranno di oltre mezza tonnellata ogni anno.

Per collegare il Castello alla rete di teleriscaldamento presente su via Bologna, i tecnici Hera poseranno quasi 900 metri di una speciale tubazione doppia coibentata. Il cantiere, che richiederà circa 8 mesi di lavori, interesserà il parcheggio del Centro Commerciale e sarà diviso in varie fasi. Per ciascuna di esse sono state studiate una viabilità alternativa e il minimo utilizzo di aree utili ai posteggi, così ridurre al minimo i disagi per i clienti e consentire loro di poter continuare ad accedere in sicurezza.

Il progetto sarà supportato, oltre che da una campagna pubblicitaria dedicata denominata “Sgasiamoci”, anche da un piano di attività e azioni correlate che nei prossimi mesi vedranno il coinvolgimento di cittadini, territorio e scuole, sensibilizzandoli con attività didattiche, informative ed interattive sulle tematiche citate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.