Il cinema Apollo di Ferrara festeggia i suoi primi cento anni con una serata evento domani alle 20,30

Il cinema Apollo di Ferrara festeggia cento anni di vita e di spettacoli, con una serata evento domani, venerdì 17 dicembre dalle 20,30.Si comincerà con la proiezione di un estratto di “Maddalena Ferat”, il primo film presentato all’Apollo il 17 dicembre 1921, che sarà proposto, come allora, con un accompagnamento musicale dal vivo. Seguiranno i saluti delle autorità e, in collaborazione con Emilia Romagna Film Commission e AGIS Emilia Romagna, la presentazione e la visione di “Diabolik”, il nuovo film dei Manetti bros che saranno ospiti d’onore della serata.

“Da cento anni – ha sottolineato l’assessore Gulinelli – il cinema Apollo rappresenta un presidio culturale di eccellenza nel centro storico di Ferrara e il nostro auspicio è che possa continuare a svolgere questo ruolo e che si possa al più presto riprendere a stare insieme in serenità, godendo delle emozioni che solo la visione sul grande schermo può regalare. L’Amministrazione comunale è da sempre al fianco dell’Apollo e continuerà a sostenerne l’attività in un rapporto di collaborazione che punta alla ripresa e allo sviluppo della cultura a beneficio di tutti”.

La serata di domani, venerdì 17 dicembre è aperta al pubblico, con obbligo di Super Green Pass, ed è consigliata la prenotazione o l’acquisto dei biglietti on line sul sito https://www.apollocinepark.it/.

Il Cinema Apollo di Ferrara celebra i suoi 100 anni di attività: una ricorrenza davvero speciale, poichè il multisala di via del Carbone è tra i pochi cinema in Italia ad aver resistito alle onde di un intero secolo di storia.

“Per noi tagliare questo traguardo è quasi la realizzazione di un sogno. – dice Simona Salustro di Cinepark Srl – Nel 2013, quando abbiamo deciso di prendere in gestione l’Apollo, abbiamo raccolto un’eredità importante, sia perché questo cinema ha costituito nel tempo una voce unica nell’offerta culturale della città e anche perché esso fa parte della storia di Ferrara, è uno dei luoghi riconosciuti e riconoscibili per tutti i ferraresi, una storia della quale – mai come in questa occasione – anche noi ci sentiamo parte”.

“Siamo davvero orgogliosi di essere qui, oggi, in questo tempo un po’ strano, a raccontare di questo anniversario. – fa eco Erik Protti di Cinepark Srl, esercente cinematografico da 4 generazioni – In questi anni il nostro impegno nel mantenere alta la qualità della proposta cinematografica a Ferrara è stato grande, davvero, e grazie alla nostra passione siamo riusciti a cogliere l’opportunità di fare dell’Apollo un centro nevralgico del cinema di Ferrara, con la grande collaborazione del Comune, della scuola di cinema Florestano Vancini e le altre realtà del territorio. Celebriamo i 100 anni di attività e da questo traguardo, guardiamo al futuro con speranza e ambizione”.

“100 anni del Cinema Apollo, 100 anni di cinema a Ferrara, che nel 1921 inaugurò con un film di Vincenzo Leone (con lo pseudonimo di Roberto Roberti, ndr), padre di Sergio Leone. Da quel giorno il patron Aldo Azzalli avviò con grande visione il progetto Apollo, costruendo per i tempi un moderno fabbricato. – commenta l’Assessore alla Cultura del Comune di Ferrara, Marco Gulinelli – La modernità però non termina con l’edificazione, poi variata nel tempo, dando alla sala cinematografica un segno tangibile ed unico legato ad una programmazione che subito la rese tra quelle più innovative. Una visione che oggi cent’anni dopo continua nella praticità e nella concretezza degli attuali gestori, attenti esercenti che mantengono l’identità territoriale continuando a dare la possibilità allo spettatore di respirare l’aria del cinema, anche come strumento didattico, favorendo le produzioni di qualità. Al cinema si ride e si piange esattamente come nella vita. Un presidio culturale nel centro storico di Ferrara che deve resistere anche per le future generazioni”.

“Le celebrazioni del centenario si terranno venerdì 17 dicembre, esattamente 100 anni dopo l’apertura al pubblico di quello che, all’epoca, si chiamava SuperCinema Apollo e si trovava dove oggi si trova piazza Gobetti. Fu negli anni ’70 che l’attività fu trasferita in piazzetta Carbone, e qui per l’occasione, abbiamo deciso di creare un ponte temporale tra il cinema del passato e quello contemporaneo. – spiega Luca Fraboni, di Cinepark Group – Come 100 anni fa, quindi, verrà proposta agli spettatori la visione di un estratto di “Maddalena Ferat”, primo film proiettato all’Apollo il 17 dicembre 1921. Tratto dall’omonimo romanzo di Émile Zola (1865), il film fu prodotto da Caesar Film e Bertini Film, entrambe italiane, con la regia di Roberto Roberti (al secolo Vincenzo Leone) and Febo Mari, ed interpretato da Francesca Bertini, icona del cinema muto italiano. Successivamente seguiranno i saluti delle autorità e al termine si terrà la presentazione e la visione di “Diabolik”, nuovo e atteso lavoro dei Manetti bros., ospiti d’onore della serata in collaborazione con Emilia Romagna Film Commission e AGIS Emilia Romagna”.

La serata è aperta al pubblico, con obbligo di Super Green Pass, ed è consigliata la prenotazione o l’acquisto dei biglietti on line sul sito https://www.apollocinepark.it/.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *