Il Comune definitivamente proprietario dell’ ex Revedin

E’ stato definitivamente chiuso il contenzioso riguardante l’area ex Revedin di via Bologna avviato da diversi anni tra gli eredi degli originali proprietari – la famiglia Fusi – e il Comune di Ferrara. L’accordo, che vede la rinuncia del diritto alla retrocessione dell’area dei precedenti proprietari e l’avvio di una nuova procedura di esproprio da parte del Comune, è stato siglato ufficialmente questa mattina in residenza municipale, presenti l’assessore comunale Aldo Modonesi, il legale delle proprietà, il direttore tecnico comunale Fulvio Rossi e la dirigente dell’Ufficio espropri Patrizia Blasi.

La conclusione dell’iter di definitiva acquisizione ha comportato una spesa per le casse dell’Amministrazione di 60.339,60 euro, che è la differenza tra la somme che gli eredi Fusi avrebbero dovuto versare per il diritto alla retrocessione e l’indennità di esproprio che il Comune avrebbe versato a seguito dell’eventuale riattivazione della procedura espropriativa.
L’area è composta da 2380 mq sulla quale il Comune intende realizzare, in accordo con la Circoscrizione 2, un parcheggio auto per rendere via Bologna, una delle maggiori arterie viarie della città, maggiormente fruibile. Nei prossimi mesi saranno aviate tutte le procedure progettuali per realizzare l’opera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *