Il grande bosco diffuso: ambiente e scuola per migliorare la città

Si chiama “Il grande bosco diffuso” ed è una iniziativa – finalizzata ad una riqualificazione verde di un’area di 5000 metri quadrati tra via Michelini e via Marconi, non distante dal Petrolchimico – voluta in sinergia dall’Amministrazione Comunale di Ferrara (rappresentata dagli assessori Alessandro Balboni e Dorota Kusiak), dalla Comunità di Pratiche “Green Team” (il cui referente è il prof. Claudio Fochi) e dalla scuola secondaria Matteo Maria Boiardo (le cui classi sono state coordinate dalla prof.ssa Isabella Dallapiccola).

Il progetto si articola sulla piantumazione di 16 essenze arboree, fra alberi e arbusti da parte della comunità di pratiche “Green Team” e di 6 alberi da parte dell’istituto Boiardo, nell’intento di creare un Bosco Diffuso, occasione d’aggregazione sociale e conoscenza dell’ambiente urbano.

Gli studenti hanno collocato nell’area interessata le nuove piante, aggiungendo un nuovo e importante tassello verde alla città.

L’offerta di specie vegetali autoctone si è inoltre arricchita di un albero simbolo dell’impegno verso lo Stato e la lotta alle mafie: l’Albero del giudice Giovanni Falcone, originato dal alcune gemme dei ficus che cresce nei presso della casa del giudice assassinato nel 1992 dalla mafia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.