Il Kaos acquista Kakà, bomber brasiliano

Colpo del Kaos di calcio a cinque che acquista Silva Augusto ‘Kakà’. Pivot di 180 cm, nato il 27/05/1987 a Serrana, nello stato di San Paolo in Brasile. Arriva da Bisceglie dove in questa stagione ha segnato ben 27 reti, risultando per ampi tratti della stagione il capocannoniere della massima serie, per poi chiudere dietro solo a Foglia e Hector a quota 28, e contribuendo al nono posto raggiunto dai nerazzurri. Kakà è un giocatore che il neomister Capurso conosce bene, avendolo allenato quest’anno in cui è stato un punto fermo del suo Bisceglie. Ora si trova in Brasile e rientrerà in Italia a metà luglio. “L’estate passata quando è arrivato – racconta il manager del Kaos – era reduce da una stagione così così a Verona, ma a Bisceglie si è rilanciato alla grande e ha preso fiducia, arrivando a essere il vicecapocannoniere della serie A. Sono molto contento di poterlo allenare quest’anno e assieme ci toglieremo sicuramente molte soddisfazioni”. Non poteva che essere un bomber come Kakà il primo acquisto del Kaos, dopo una stagione in cui i neri hanno segnato pochissime reti. Dal 2007 in Italia, nelle fila di Augusta nel suo primo anno contribuisce a portare i megaresi fino alla finale di Coppa Italia con un bottino di venti reti. L’anno dopo fa meglio, segnandone 28 e laureandosi capocannoniere, e nel suo terzo anno in Sicilia raggiunge quota 31. Dopo i 16 gol nella parentesi in A2 a Verona, si è riscattato in Puglia. “Questa – continua Capurso – è stata la stagione in cui ha reso di più, al di là del numero di gol messi a segno. È un elemento importantissimo per il mio gioco, che ormai conosce bene. Poi è un ragazzo con tante motivazioni e ancora giovane, perché parliamo di un 1987, serio, tranquillo e mai fuori posto. In campo, invece, è un lottatore indomabile, uno che dà sempre il massimo, insomma un ragazzo su cui si può fare affidamento”. La Divisione calcio a cinque ha ufficializzato la data – il 12 luglio, ore 18 – entro cui le squadre non aventi diritto a partecipare alla prossima serie A1 possono presentare domanda di ripescaggio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *