Il lunedì nero delle tasse – INTERVISTE ASCOM e CONFESERCENTI

tasse_pp

Oggi è il lunedì nero delle tasse, il 30 giugno infatti scadono diversi termini per il pagamento delle tasse e delle tariffe. Tasi in alcuni comuni: c’è anche la Tari su cui le associazioni dei commercianti a Ferrara hanno avanzato diverse lamentele.

Giungo è stato un mese caotico, e salato, sul versante delle tasse per tanti ferraresi. L’incertezza maggiore si è registrata con la Tasi, la Tassa sui Servizi Indivisibili, la nuova imposta comunale sulla casa. Diversi comuni del ferrarese avevano spostato il termine o eliminato le sanzioni per chi ha poi pagato dopo il 16 giugno.

Il 30 però, lunedì, in comuni come Ferrara e Comacchio sarà l’ultimo giorno utile per pagare la Tasi senza nessuna sanzione. Fra due giorni bisognerà aver portato a termine anche la dichiarazione dei redditi per il 730 e gli aggiornamenti per chi percepisce una pensione di invalidità. Tra gli adempimenti fiscali, in città, sicuramente la tassa sui rifiuti Tari continua a far discutere, soprattutto chi ha un’attività commerciale.

Decine gli imprenditori che si sono rivolti alle associazioni come Ascom e Confesercenti, per lamentarsi della tariffa da pagare a loro parere troppo alta. Durante il lunedì nero delle tasse poi scatterà anche l’obbligo dell’uso dei pagamenti elettronici POS, i pagamenti con i bancomat, per i negozi, i pubblici esercizi ed anche i liberi professionisti per importi superiori ai 30 euro. Le imprese e i lavoratori autonomi quindi saranno tenuti ad accettare i pagamenti sopra ai 30 euro anche attraverso le carte di debito, e quindi, chi non ce l’ha, dovrà dotarsi dei dispositivi Pos.

Il servizio andato in onda sabato scorso nel notiziario di Telestense

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/tasse_pp.jpg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/01-lunedi-nero-tasse_20140628181825.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *