Il mercato dei prodotti riutilizzabili “Made in Fe”

10 lowaste rifiuti riciclati made in feGran parte dei rifiuti che produciamo tutti i giorni, circa un 70%, non vengono più riutilizzati anche se potrebbero essere riciclati. Sono i dati a disposizione del Comune di Ferrara che con il secondo festival sul ciclo virtuoso dei rifiuti ha voluto dare un segnale.

Giovedì e venerdì infatti nel chiostro di San Paolo, in contemporanea con la rassegna “Eco&Food”, si è tenuto il festival “Lowaste” in cui sono state spiegate molte buone prassi.

L’obiettivo è puntare a un marchio “Made in Fe” che mira a sviluppare un mercato locale di prodotti riciclati e riutilizzabili.

Il progetto, cofinanziato dall’Unione europea nell’ambito del programma Life+, intende ridurre la produzione di rifiuti a livello locale e lavora per creare prodotti come borse e giochi per bambini partendo dai rifiuti tessili, oppure ricavare biocarburanti dagli scarti alimentari e dando così una seconda vita a tanti rifiuti come arredi o giochi per bambini.

Il Festival LOWaste è così stata una due giorni di seminari e incontri di approfondimento: giovedì si è pensato a come valorizzare i prodotti del riciclo mentre venerdì il focus è stato spostato sulle barriere e sugli ostacoli della normativa sui rifiuti.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.