“Il Mondo che vorrei”: cento allievi delle scuole Matteotti il 31 maggio alle 20,30 in scena al Teatro Nuovo

Alterna momenti di canto e danza, a parole piene di speranza per un mondo migliore, lo spettacolo teatrale “Il Mondo che vorrei”, in programma martedì 31 maggio alle 20,30 al Teatro Nuovo di Ferrara, con la partecipazione di oltre cento allievi della scuola primaria Matteotti. Realizzata dall’associazione Bio Art asd, con il patrocinio del Comune di Ferrara, la rappresentazione si propone di raccontare il mondo dei desideri dei più piccoli, sorpresi durante una discussione in classe con il loro insegnante.

“La passione per l’arte e lo spettacolo deve essere promossa e coltivata sin dalla più giovane età. Lo spettacolo oltre la sua finalità benefica – ricorda l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Ferrara Dorota Kusiak – mette in evidenza l’importanza di offrire ai bambini l’occasione di essere protagonisti sul palcoscenico, con la possibilità di raccontare a tutti noi il mondo che desiderano per il loro presente e per il futuro. È fondamentale dare spazio alla voce dei bambini, apprezzare la loro arte, ascoltare le loro proposte e promuovere così la loro partecipazione alla vita pubblica”.

Lo scopo della serata del 31 maggio 2022 al teatro Nuovo con lo spettacolo “Un Mondo che vorrei” è quello di far riflettere il pubblico presente sugli argomenti che saranno trattati dai ragazzi attraverso la danza e la recitazione (pace, uguaglianza, rispetto, felicita…), dando in questo modo a grandi e piccoli la possibilità di riavvicinarsi o conoscere il mondo dello spettacolo. Piu di 100 bambini saranno presenti sul palco con le coreografie di Luis Ortega, Ludovica Ragazzi, Sara Devecchi, Carlotta Mignani (della scuola a passo di danza di Bologna), e altri maestri della Bio Art; coreografie simpatiche, piene di colori e emozioni… accompagnati anche dalla voce di Giada Minardi. Recitazione, canto e danza… non mancherà nulla. Va ricordato che il ricavato della aperitivo di benvenuto a offerta libera sarà infatti devoluto alla Lega del cane di Ferrara.

I biglietti sono già disponibili nella sede della Bio Art (corso Isonzo 42,Ferrara) in orario di lezione (contattare il 3889822240) oppure la sera stessa dello spettacolo.

Luis Ortega presidente della Bio Art e creatore dello spettacolo ringrazia per la fiducia e il supporto la Dirigente e le insegnanti della scuola Matteotti, CIDAS, i suoi collaboratori, i genitori dei piccoli artisti che si esibiranno la sera del 31 maggio. Un ringraziamento va anche al Comune di Ferrara e in particolare all’assessore Dorota Kusiak.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.