Gli itinerari del mistero

foto_17giu2013_zadro_scafuri_1a

Si chiama Ferrara Azione e vuole essere un modo per aprire un luogo artistico della città non solo a chi già lo vive, ad esempio chi frequenta la parrocchia o la contrada, ma anche a tutti gli altri, turisti compresi. Il progetto parte da un gioiello della nostra Ferrara, Santa Maria in Vado, un luogo dormiente dopo il terremoto. La chiesa infatti è chiusa al pubblico e la sagrestia ha riaperto solo parzialmente.

Così l’idea di creare un evento culturale, un itinerario del mistero, che attiri persone e curiosi amanti dell’arte e della storia della nostra città che ma al contempo può diventare azionista sociale e cioè diventare partecipe della ricostruzione di tutto ciò che non è nella lista delle priorità elle opere da restaurare dopo il sisma ma che comunque fa parte dei nostri beni monumentali.

L’iniziativa presentata questa mattina in Municipio prende corpo questo fine settimana…

All’iniziativa che si realizza grazie anche al lavoro di parrocchiani e gente della contrada di Santa Maria in Vado può prendervi parte chiunque. Per diventare azionista sociale basta donare anche solo un euro. Ad ogni donazione sarà corrisposto un mattoncino realizzato con materiale riciclato e che sarà il simbolo della ricostruzione realizzata mattone dopo mattone appunto…

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *