Il ricavato della manifestazione sulla tradizione del maiale, a sostegno della parrocchia di Scortichino per le nuove materne

OLYMPUS DIGITAL CAMERALa nuova scuola antisismica di Scortichino, che include le primarie e le materne parrocchiali, potrebbe essere inaugurata entro la fine del mese di marzo. In ogni caso, grazie ad una serie di donazioni pubbliche e private, sarà possibile ora provvedere all’acquisto degli arredi del plesso. Anche grazie al ricavato della manifestazione enogastronomica “A dasfen al maial”, andata in scena in gennaio, ed il cui ricavato è andato alla parrocchia di Scortichino-Gavello, di don Roberto Antonelli, lunedì sera, in una cerimonia svoltasi al “Mister” di Scortichino. Presenti alla serata, il sindaco di Bondeno, Alan Fabbri, l’assessore alla promozione del territorio, Simone Saletti, ed anche diverse persone che si sono adoperate come volontari per raccogliere i mille euro della manifestazione. «I quali andranno a contribuire all’acquisto dei materiali per le scuole primarie e materne paritarie di Scortichino – dice il sindaco Fabbri –. Ringrazio quanti hanno partecipato all’iniziativa che intendeva valorizzare le tradizioni locali. Assieme a questi mille euro, ci sono i 10mila euro donati dalla Cassa di Risparmio di Cento, altri 3mila donati dal Comune di Castelbolognese, ed altre risorse comunali, oltre al ricavato di un’identica iniziativa andata in scena per opera di un’associazione di Diamantina. Grazie a questa collaborazione riusciremo ad acquistare gli arredi per le nuove scuole antisismiche.» Fondamentale il contributo del Conad di viale Passardi, oltre a Ristorante La Tana dell’Orso e gli Allevamenti Cascone, assieme al pub Dal Mister e ad Alberto Testoni. «Ringrazio tutti i volontari che si sono impegnati per l’iniziativa benefica a sostegno l’acquisto degli arredi della scuola materna – dice il parroco, don Roberto Antonelli –. Compreso il sindaco e l’amministrazione, e tutte le altre associazioni e volontari liberi.».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *