Il vino sfuso torna sulle tavole degli italiani. Anche a Ferrara qualità e prezzi ragionevoli

vino sfuso

Un’abitudine che sembrava scomparsa da decenni torna in primo piano: si tratta della vendita di vino sfuso alla spina, che in tempi di crisi coniuga prezzi abbordabili e qualità garantita. Un nuovo segmento di mercato che nel 2013 ha registrato una forte crescita anche a livello mondiale.

Freschissimo, spesso frizzante, pronto da consumare oppure da acquistare a prezzi più che ragionevoli senza rinunciare alla qualità.

E’ il vino sfuso alla spina, a cui questa settimana dedichiamo uno spazio ad hoc nella rubrica “Un Minuto DiVino”: la sua diffusione negli ultimi anni ha visto un vino rosso e bianconotevole aumento in tutto il Nord Italia, con particolare riguardo al Nord Est. Ferrara non si è sottratta a questa tendenza del mercato, con la nascita di mescite, locali in cui incontrarsi per prendere un aperitivo, ma anche rivendite e cantine in cui i vini vengono spillati dall’oste, direttamente dal fusto o dalla botte.

La diffusione del vino alla spina consente di abbattere i prezzi – a volte anche in maniera considerevole – perché evita i costi di imbottigliamento e riduce i costi di trasporto. In realtà, rinverdisce un modo di somministrare il vino che fino a cinquant’anni fa era molto comune in tutte le città e i paesi d’Italia: fino agli anni ’60 infatti la spina del vino campeggiava in tutti i locali per la degustazione.

Stiamo parlando di una tendenza di livello mondiale: secondo le stime elaborate dal Corriere Vinicolo, il commercio mondiale di vino nel 2013 ha prodotto un giro d’affari complessivo di 35 miliardi di dollari, equivalente a una crescita del 5% rispetto al 2012. Tutti e tre principali segmenti di mercato (vini sfusi, vini confezionati e spumanti) sono cresciuti, ma il tasso di crescita più alto (+10%) è stato raggiunto proprio dal vino sfuso, che come abbiamo detto coniuga prezzi convenienti e facilità di commercializzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *