Immigrazione, sbarramenti ‘anti-profughi’ a Gorino: la protesta funziona – VIDEO

barricate“L’ipotesi di ospitare dei profughi a Gorino non è più in agenda”.

Dietrofront di Michele Tortora, prefetto di Ferrara, dopo le barricate antiprofughi, fatte dai residenti di Gorino che ieri hanno impedito l’arrivo di 12 donne profughe, di cui una incinta, nel piccolo paesino che si trova nel Delta del Po.

Gli abitanti di Gorino, circa 400 persone, quasi tutti pescatori o vongolari ieri sera erano scesi in piazza contro la decisione della Prefettura di requisire l’ostello di Gorino, per ospitarci dodici donne arrivate dall’Africa. Una protesta iniziata con le barricate e che è stata sospesa nel momento in cui, da Ferrara, è arrivata la notizia che la Prefettura ufficializzava che “Gorino non era più in agenda”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.