In difficoltà finanziaria causa emergenza covid, gesto estremo di un imprenditore

L’emergenza covid, purtroppo, ha tantissime ricadute sulle nostre vite. Anche su chi ha un’attività economica, e questa mattina alle sette c’è stata una tragedia a Renazzo, nel centese.

Un imprenditore d 65 anni ha compiuto un gesto estremo nel suo capannone dove commercializza legna anche per ristoranti e pizzerie, attività economiche in forte difficoltà a causa delle restrizioni imposte dall’emergenza: e di riflesso l’impatto sì fa sentire anche sull’indotto di cui faceva parte questo imprenditore.

Azienda definita dai carabinieri in grave difficoltà economica: l’imprenditore ha chiamato le forze dell’ordine le quali, appena capito l’intento dell’uomo, hanno tentato di dissuaderlo e sono intervenuti tempestivamente, ma giunti sul luogo non hanno potuto fare nulla per evitare il gesto estremo.

La Cna esprime vicinanza e porge le proprie condoglianze alla famiglia dell’imprenditore

La Cna territoriale di Ferrara e in particolare la Cna dell’Alto Ferrarese desiderano esprimere le proprie condoglianze e manifestare la propria vicinanza alla famiglia di Riccardo Borghi, imprenditore di Renazzo e socio storico della nostra associazione, scomparso oggi in tragiche circostanze. La sua scomparsa è motivo di grande dolore per tutta l’associazione e in particolare per coloro che lo hanno conosciuto personalmente e hanno apprezzato le sue qualità di uomo e di imprenditore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *