Imprenditoria, la chiusura di un panificio del centro storico

La scorsa settimana ha chiuso nel centro storico di Ferrara il Panificio Dellepiane, un’attività nata a Francolino, successivamente trasferitasi in stazione a Ferrara e che da un paio d’anni aveva ravvivato via Garibaldi con un negozio che per alcuni era diventata anche una piccola attrazione turistica. Non era inconsueto, infatti, trovare immagini della bicicletta con la tipica coppia ferrarese, condivisa sui social network, da parte di chi vedeva in questo angolo della città due tipicità locali: il pane e le due ruote.

La chiusura ha provocato stupore e molti conseguenti commenti (anche di natura politica) che, nei primi giorni dopo il termine dell’attività, il gestore Simone Dellepiane ha cercato di smorzare, evitando di rilasciare interviste. Ora, davanti alle telecamere di Telestense, ci spiega la sua visione dei fatti, raccontandoci che cosa è successo.

Simone Dellepiane ha origini genovesi, panettiere di famiglia e ferrarese acquisito da diversi anni. La sua attività ha supportato diversi eventi cittadini e proprio per questo la chiusura del suo negozio ha colpito molti ferraresi, con diverse testimonianze d’affetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *