In modalità online la seconda edizione del ‘Festival dell’Orientamento’ per gli studenti ferraresi impegnati a decidere il loro futuro

E’ attualmente ancora in corso il ‘Festival dell’Orientamento’ per il territorio ferrarese, giunto alla seconda edizione. Il percorso, che si propone di offrire ai giovani gli strumenti per orientarsi in modo consapevole fra le diverse opportunità che determineranno il loro futuro, fa parte di un più ampio progetto (nel territorio conosciuto come “ORIENTAFE”) finanziato dalla Regione Emilia Romagna attraverso il Fondo Sociale Europeo, e coordinato dagli Uffici Provinciali della Regione con la preziosa collaborazione istituzionale dell’Ufficio di Ambito Territoriale e dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Ferrara.

Dopo quella del 2019 svolta in presenza, che aveva registrato la partecipazione di oltre duemila studenti ferraresi provenienti da quasi tutti gli Istituti scolastici secondari di primo e secondo grado, l’edizione 2020, che ha preso il via il 9 ottobre scorso e si concluderà ai primi di dicembre, è stata organizzata completamente on line, per la necessità di ricorrere alla didattica digitale integrata in particolare per gli Istituti superiori.

Nonostante questa difficoltà, AECA (ente titolare dell’operazione) e gli Enti partner (Centoform, Ial, Irecoop, Ecipar, Formart, Irecoop, Demetra, C.F.I.), grazie anche al prezioso supporto dell’associazione Bangherang, dell’associazione Strade e dell’ente Absolut che a vario titolo hanno contribuito alla programmazione e alla diffusione di informazioni e contenuti, sono riusciti sinora a realizzare tutte le attività previste, raggiungendo un elevato numero di studenti.

Ad oggi sono state realizzate principalmente conferenze, seminari e laboratori rivolti alle intere classi quinte degli Istituti secondari di secondo grado di Ferrara, Argenta e Cento. Gli allievi hanno potuto interagire con docenti universitari delle diverse Facoltà e Dipartimenti e con i referenti dei percorsi di Istruzione Tecnica Superiore (ITS) che hanno illustrato molte delle opzioni che si aprono dopo gli esami di maturità. Al contempo sono state fornite altre importanti informazioni, utili per l’accesso ai percorsi (modalità di iscrizione, test di ingresso, servizi di supporto allo studio, diritto ad esenzioni e relative modalità di richiesta, mobilità internazionale).

Complementari alle attività rivolte alle intere classi sono in fase di realizzazione (dal 9 novembre al 3 dicembre) eventi a frequenza individuale, ai quali gli studenti devono iscriversi on-line.

Tali attività prevedono webinar tematici su argomenti di attualità ed interesse per i giovani, quali lo sviluppo sostenibile, le opportunità dei green job, la cyber security, le potenzialità dei social network, l’autoimprenditoria e startup di impresa, le opportunità offerte da settori come lo sport, la moda, il digitale. Verranno affrontate anche tematiche molto concrete per chi intende affacciarsi al mercato del lavoro, come ad esempio la scrittura di un curriculum efficace, l’approccio giusto per sostenere un colloquio di lavoro e altro ancora.

“L’Amministrazione Comunale di Ferrara – dichiara l’assessore Dorota Kusiak – ha il piacere e il dovere di sostenere i percorsi formativi e di orientamento rivolti ai ragazzi per aiutarli a capire in maniera consapevole le scelte che determineranno il loro futuro professionale. Per questo sono fondamentali le collaborazioni tra soggetti diversi che operano nel nostro territorio e rafforzano legami in grado di costruire per le giovani generazioni opportunità di crescita e di sviluppo in ambito formativo, professionale ed umano. Apprezzo in modo particolare l’attenzione rivolta alla promozione delle pari opportunità formative e lavorative tra le giovani generazioni.”

‘OrientaFE’ si pone come scopo principale il successo formativo degli studenti, inteso come possibilità di orientarsi in modo competente verso le decisioni del proprio futuro. Per fare ciò la rete degli enti che realizza il progetto ha scelto di mettere a disposizione dei giovani strumenti concreti che possano supportare scelte più consapevoli.

Il progetto, al di là dell’evento del Festival dell’Orientamento, si declina in tre azioni principali che a loro volta prevedono un’offerta articolata di misure di orientamento (colloqui, lezioni, laboratori, conferenze, testimonianze, visite guidate) alcune ad accesso individuale ed altre dedicate a gruppi-classe, rivolte principalmente agli studenti degli Istituti secondari di primo e secondo grado, ma anche ai docenti ed alle famiglie. Il progetto di Orientamento, nel territorio ferrarese, si inserisce a sua volta nel Festival della Cultura Tecnica e ne persegue gli obiettivi generali, che sono lo sviluppo sostenibile e la resilienza, ma ha anche un suo focus specifico sulla cultura di genere, in particolare legato all’accesso delle giovani donne alle discipline tecniche.

Per info www.orientafe.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *