In mostra le passioni del giovane De Pisis, tra erbari e ceramiche – VIDEO

depisis“Strappati dalla terra e ridonati al sole”. E’ questo il titolo della mostra, dedicata alle passioni giovanili di Filippo de Pisis, allestita dall’ateneo di Ferrara, che verrà inaugurata giovedì sera alle 17 a Palazzo Turchi di Bagno, sede Universitaria accanto all’orto botanico di Ferrara.

La mostra riunisce, a distanza di un secolo, le ceramiche antiche e le pagine di erbario collezionate da Filippo de Pisis nella casa di via Montebello. Racconta quindi una passione giovanile che ebbe una propria influenza sulla futura attività artistica del pittore e intellettuale ferrarese.

 La mostra è stata curata, da Lucia Bonazzi e Paola Roncarati: alla realizzazione dell’iniziativa hanno collaborato il Comune di Ferrara e la Fondazione Cassa di risparmio.

Alla mostra sono associate quattro conferenze, tra febbraio e marzo, dedicate a sviluppare vari aspetti della cultura ferrarese e del pensiero di Filippo de Pisis. La prima in ordine di tempo si terrà il 25 febbraio prossimo: lo storico dell’arte Ranieri Varese parlerà della Ferrara di De Pisis a partire dalle 17 00, proprio a Palazzo Turchi di Bagno. Un altro incontro dedicato a “Filippo De Pisis collezionista” – a cura di Gianni Venturi e Paola Roncarati – è in programma per il 18 febbraio in Castello estense, nel ciclo di iniziative collegate alla mostra sulla Metafisica a Ferrara in corso a Palazzo Diamanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *