Inaugurato il nuovo organo della chiesa di Copparo: dono dell’Ordine degli Orionini alla parrocchia per i 70 anni di presenza sul territorio

Durante la messa del pomeriggio di sabato 14 novembre hanno risuonato per la prima volta nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo di Copparo le note del nuovo organo, proveniente dall’Olanda e conta 1260 canne.
Come spiegato dall’arciprete, don Daniele Panzeri, lo strumento è arrivato in paese tre anni fa, dono dell’Ordine degli Orionini alla parrocchia in occasione dei 70 anni di presenza sul territorio, che si festeggiano proprio quest’anno. I Figli della Divina Provvidenza iniziarono il loro apostolato nel copparese nel 1950, quando il primo nucleo di sacerdoti orionini venne inviato in risposta ai desideri dell’allora arcivescovo di Ferrara, accolta dal Superiore Generale don Pensa, anche in omaggio alla promessa fatta da don Orione in persona a monsignor Bovelli: il parroco don Valerio Rossi prese solennemente possesso della parrocchia il 29 ottobre.
La celebrazione è stata animata dai canti della corale di Masi Torello. Le musiche sono state eseguite all’organo dal maestro Gianmaria Raminelli. Vi ha partecipato il sindaco Fabrizio Pagnoni. «Le suggestioni, la maestosità e la solennità della musica di questo splendido organo sono certo potranno accompagnare la nostra comunità attraverso i momenti più significativi della sua vita – il suo commento -. La musica infatti è molto importante, perché è bellezza e perché è fiducia».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *