Incendio del Castello annullato: le reazioni degli esercenti e della cittadinanza

Il decreto legge del 24 dicembre vieta fino al 31 gennaio 2022 tutti gli eventi che possano causare assembramenti in spazi aperti.

La Prefettura ed il Comune di Ferrara hanno comunicato pertanto che il tradizionale “incendio” di Capodanno del Castello Estense, per quest’anno, non potrà svolgersi in nessuna forma.

Il sindaco di Ferrara Alan Fabbri ha commentato dicendo: “Ci rimettiamo al decreto festività e agli effetti delle decisioni del governo. La scelta rappresenterà un duro colpo per le attività economiche del nostro territorio, come stanno dimostrando le disdette e il blocco delle prenotazioni che da più parti ci vengono segnalati”.

Il segretario comunale del PD Alessandro Talmelli – che condivide la scelta della Prefettura dettata da ragioni sanitarie – chiede ora di “Garantire i sostegni e i ristori necessari agli esercenti che avevano fatto acquisti”.

Quali sono le reazioni allo stop dell’incendio del Castello?

Abbiamo sentito i commenti di Zeno Govoni (vicepresidente Visit Ferrara) e di Giacomo Garutti (ristoratore del centro storico).

Sarà dunque un Capodanno prevalentemente in famiglia quello dei ferraresi, ma non mancano anche alcuni turisti che hanno scelto la nostra città in questi giorni.

Sentiamo alcune testimonianze raccolte questa mattina nel centro storico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *