Incertezza sul saldo Imu, i Caf si mobilitano

caf imu

Il 16 dicembre scade il termine per il pagamento del saldo dell’Imu sulle seconde case. A cause di continui cambiamenti normativi a livello nazionale i comuni ancora non hanno definito le aliquote da applicare. I contribuenti dunque non sanno quanto pagare e i Caf, per riuscire a dare risposta alle richieste di aiuto che ricevono hanno preso la decisione di agire da soli, vediamo come.

caf imuQuanto si dovrà pagare di saldo Imu sulla seconda casa? E’ questa la domanda che decine di migliaia di contribuenti sta rivolgendo da settimane ai Caf di Cgil, Cisl e Uil, ormai da settimane. Domanda ancora senza risposta, anche se la scadenza del pagamento è vicinissima, perché tra continui cambi normativi a livello nazionale i comuni ancora non hanno definito le aliquote.

Ecco allora che i Caf, per venire incontro ai circa 50mila contribuenti toccati da questo problema, partiranno con una propria iniziativa che li vede tutti uniti a livello nazionale e locale. Informeranno i contribuenti, con mail, lettere e telefonate e faranno avere loro i bollettini facendo riferimento alle aliquote pubblicate entro il 15 novembre. Al ministero inoltre verrà chiesto che eventuali differenze di importo non vengano sanzionate.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *