Incidenti mortali, Ciannilli: “Il triste primato di Ferrara”

ciannilli
Luigi Ciannilli

Ferrara è la provincia dell’Emilia-Romagna con la maggior incidenza di sinistri mortali ogni 100.000 abitanti.

A denunciarlo è Luigi Antonio Ciannilli, per anni presidente del comitato Fernando Paglierini per la sicurezza stradale, sciolto a fine 2015 che, in un report inviato alle redazione con dati Istat che si rifanno all’anno 2016, evidenzia il triste primato.

Nel dettaglio, i dati riportano un confronto tra le nove province dell’Emilia-Romagna nelle annate che vanno dal 2012 al 2016. Gli incidenti nell’ultimo anno di riferimento nel ferrarese sarebbero stati 1238, con 39 morti e 1633 feriti. Numeri che si discostano di poco dall’anno precedente ma che segnano divergenze, in termini percentuali, rispetto alle altre otto località della regione.

L’incidenza di morti ogni 100.000 abitanti nel ferrarese sarebbe pari a 11,21, contro i 6,55 del bolognese, gli 8,96 del ravennate ed i 4,91 del parmense, dato più basso in assoluto. Complessivamente, la media regionale sarebbe pari a 6,91 decessi ogni 100.000 abitanti. Da questi dati, Ciannilli si chiede come si possa giustificare la differenza in negativo dei sinistri e dei mortali nel ferrarese, rispetto a quanto accade nelle altre province e nelle altre regioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *