Incidenti mortali in calo, 33 vittime in un anno

incidenti
Incidenti

Torniamo a parlare di incidenti stradali. In calo i morti anche nel 2013, un trend positivo che negli ultimi 10 anni ha visto ridurre il numero delle vittime di oltre il 50%

33 vittime di incidenti stradali in un anno. È questo il bilancio registrato ad oggi dall’osservatorio provinciale sulla sicurezza stradale relativo al 2013. L’ultimo scontro mortale risale a martedì notte. Sulla A13, all’altezza di Poggio Renatico, un giovane di 32 anni ha perso la vita imprigionato nella sua auto che ha preso fuoco dopo essersi capottata.

Nel 2012 i morti sulle strade della nostra provincia erano stati 40, 9 in più rispetto al 2011 anno con il minor numero di vittime dell’ultimo decennio.

Si conferma comunque il trend di incidentalità e mortalità sulle strade della provincia di Ferrara, che negli ultimi dieci anni, è migliorato ed ha raggiunto quanto imposto dall’Europa: ridurre le vittime della strada del 50%. Basti pensare che nel 2002 i morti a seguito di incidenti stradali sul territorio estense erano stati addirittura 94.

Il mese peggiore nel 2013 è stato Novembre con 6 vittime, e la strada con il più alto indice di mortalità è risultata essere al SP 2 con tre vittime, seguono la Statale Romea e la Sp 4 con due vittime ciascuna.

Quanto ai mezzi coinvolti negli incidenti, 5 sono i motociclisti che hanno perso la vita sulle strade ferraresi, 5 anche i ciclisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *