Incidenti stradali in regione: sempre meno mezzi pesanti coinvolti (tranne a Ferrara)

camion
Foto d’archivio

Torniamo a parlare di sicurezza stradale, in Emilia Romagna dal 2006 al 2015 il numero di autocarri coinvolti in incidenti stradali è diminuito del 34%, unica provincia in controtendenza quella di Ferrara.

I dati sono quelli del Centro Ricerche Continental Autocarro, su base Istat.

Sempre meno mezzi pesanti coinvolti negli incidenti stradali. Dal 2006 al 2015 il numero di autocarri coinvolti negli incidenti, in Emilia Romagna, è passato da 4100 a 2697, con una diminuzione del 34,2%. A fornire i dati è il Centro Ricerche Continental Autocarro su dati Istat, che analizza anche le singole province del regione, tra le quali l’unica in cui, non solo non il numero non cala ma aumenta, è quella di Ferrara.

Anche a livello nazionale la diminuzione negli 10 anni presi in considerazione è in linea con il dato regionale.

Diversi i fattori, all’origine di questo calo. Tra i più importanti vi sono sicuramente l’inasprimento delle norme relative alla sicurezza stradale e le iniziative di sensibilizzazione messe in campo dalle istituzioni, ma anche, sottolinea la ricerca di Continental, i progressi tecnologici dei dispositivi di sicurezza di cui i veicoli sono dotati: sistemi di controllo e monitoraggio della dinamica del veicolo, pneumatici, sensoristica di bordo, sistemi di supporto alla guida che, integrandosi tra loro, rendono i mezzi pesanti, ma anche le vetture che ne sono dotate, sempre più capaci di svolgere un ruolo attivo nell’evitare gli incidenti.

L’indagine infine prende in esame anche gli incidenti che coinvolgono autobus, eanche in questo caso il calo è stato significativo, 43,3% a livello nazionale, mentre per quanto riguarda la provincia di Ferrara si parla di un -44,4%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *